RSS

Musica dal Senegal: Youssou N’Dour

21 Nov

Youssou N’Dour è uno dei più grandi cantanti e musicisti dell’intero continente africano. Nato a Dakar, in Senegal, nel 1959, ha contribuito a sviluppare un genere di musica popolare senegalese che in wolof, la lingua senegalese, si dice mbalax, che mescola la musica percussionistica tradizionale del Senegal, chiamata griot, usata per pregare, con arrangiamenti e ritmi afro-cubani. Youssou N’Dour ha iniziato a cantare fin da quando aveva 12 anni, nei parcheggi davanti ai dance clubs in cui lui e i suoi amici non potevano entrare. A 14 anni era già parte della Star Band, il gruppo musicale più famoso di Dakar negli anni ’70. Con questa band e con l’Etoile de Dakar, il suo primo gruppo, realizzò 12 album. Ma fu con il gruppo Super Etoile de Dakar che, negli anni ’80,Youssou N’Dour sviluppò il proprio stile musicale, dove al mbalax univa elementi di musica pop, rock, samba, hip hop, jazz e soul. Youssou N’Dour ha collaborato con grandi artisti del calibro di Peter Gabriel, Sting, Paul Simon e Bruce Springsteen, la rivista Folk Roots l’ha dichiarato Artista africano del secolo, mentre la BBC l’ha definito l’artista africano più famoso del mondo. Con l’album Egypt ha vinto il Grammy Award nel 2005.

Da pochi anni ha fondato una sua etichetta discografica, la Jololi. I suoi album vanno da Bitim rew del 1984 a Egypt del 2004, passando per grandi successi come The lion, Eyes Open, The guide, che contiene il grande successo 7 seconds, Joko: the link, Rewmi, Nothing’s in vain e Kirikou. Oltre al suo lavoro artistico, Youssou N’Dour è sempre stato molto impegnato anche per cause sociali e politiche. Nel 1985 ha organizzato un concerto per la liberazione di Nelson Mandela, ha lavorato con l’ONU e l’Unicef, ha avviato il Joko Project per aprire internet cafés in Africa per permettere anche agli africani di entrare nella rete, e ha interpretato Jealous Guy diJohn Lennon per il cd Instant Karma: The amnesty International Campaign to save Darfur.

Nel 2008 ha riarrangiato in collaborazione con Patti Smith, Francesco Renga, Irene Grandi e Simphiwe Dana il brano Birima, inciso nel 2000, in favore dell’omonimo progetto di microcredito.
Nel 2009 è protagonista al 59º Festival di Sanremo in un trio formato assieme a Pupo e Paolo Belli con il brano L’opportunità, una canzone-messaggio contro la discriminazione razziale e a favore di una maggiore integrazione.
Il suo ultimo album si chiama Rokku mi Rokka, ed è cantato quasi esclusivamente in pulaar, uno dei dialetti senegalesi. Qui è possibile vedere alcuni suoi video, e qui si possono trovare i suoi cd.

Sito ufficiale

Fonte:
http://musicadiversa.blogspot.com

 
4 commenti

Pubblicato da su 21 novembre 2011 in Uncategorized

 

4 risposte a “Musica dal Senegal: Youssou N’Dour

  1. claudia diakhate

    26 febbraio 2012 at 9:51 am

     
  2. Fabryka snu

    5 agosto 2013 at 11:31 am

    Pretty nice post. I just stumbled upon your blog and wished to say that I’ve truly enjoyed browsing your blog posts. In any case I’ll be subscribing to your rss feed and
    I hope you write again very soon!

     
  3. club

    26 agosto 2013 at 12:32 PM

    You need to take part in a contest for one of the greatest blogs on the internet.
    I’m going to recommend this site!

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: