RSS

Africa, quando una bicicletta fa la differenza

28 Mar

Quando le due ruote valgono oro. Accade in Africa, dove una bicicletta può davvero cambiare la vita di una persona. Dal ragazzo che deve percorrere ogni giorno chilometri e chilometri per andare a scuola, passando per l’infermiera o il medico che devono assistere un paziente, fino all’intera comunità che di colpo si trova collegata con altri centri abitati, anche un mezzo di locomozione così semplice può davvero fare la differenza. Con risultati ed effetti che vanno ad influire sulla microeconomia delle popolazione.

MODELLI ROBUSTI – Ad accorgersi della potenzialità della bici nel continente nero è statal’associazione World Bicycle Relief, ong con base a Chicago fondata nel 2005. Grazie ad esperimenti condotti in Sri Lanka prima e in Uganda e in Tanzania poi, ci si è resi conto che le due ruote possono far aumentare le entrate di una famiglia povera del 35 per cento. World Bicycle Relief, con l’aiuto di sponsor e produttori, ha distribuito più di 23 mila biciclette, scegliendo alcuni modelli abbastanza robusti per le strade disconnesse e in grado di trasportare merci ed equipaggiamenti medici. Beneficiari dell’iniziativa, medici, infermieri impegnati nella lotta all’Aids. Poi, studenti e insegnati che sono riusciti ad arrivare nelle loro scuole dimezzando i tempi di percorrenza.

MECCANICI & MICROCREDITO – Grazie a un programma portato avanti in Zambia si sono potuti formare molti meccanici che hanno imparato a riparare le biciclette e che hanno avviato una propria attività attraverso il microcredito. «Prima che mi insegnassero a sistemare le biciclette, non avevo idea di cosa avrei fatto nella vita. A 37 anni non sapevo andare in bici, né aggiustarne una. Oggi, guardatemi. Posso portare i miei figli a scuola e tutti nella comunità mi riconoscono come un esperto. Ho un’attività in proprio e non sono spaventato dal futuro» racconta Elijah. Insomma, grazie alle due ruote World Bicycle Relief sta portando avanti un programma di cambiamento sostenibile in Africa. Aiutare l’associazione è facile, basta andare sul sito: con 134 dollari (100 euro circa) si può donare una bicicletta, con 250 dollari (circa 190 euro) si può invece fare formazione a una persona per prepararla ad aggiustare le bici rotte.

Per maggiori info: http://www.worldbicyclerelief.org/

Fonte: Corriere.it

 
4 commenti

Pubblicato da su 28 marzo 2012 in Uncategorized

 

Tag: , , , , ,

4 risposte a “Africa, quando una bicicletta fa la differenza

  1. direkteur

    29 marzo 2012 at 1:54 PM

    Reblogged this on Il Sanlurese.

     
  2. icittadiniprimaditutto

    29 marzo 2012 at 10:57 PM

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

     
  3. Rappe Giampietro detto PIP

    21 luglio 2012 at 5:57 PM

    il 6 agosto 2012mi recherò in Angola in una missione e potrò far buon uso anche din quanto appreso nel vostro sito Giampietro detto PIP

     
    • 4forafricablog

      22 luglio 2012 at 8:51 PM

      Grazie Pip!Le tue parole ci fanno molto piacere.
      Fai buon viaggio e se quando torni hai del materiale interessante da pubblicare saremo ben lieti di dedicare un post alla tua esperienza!
      A presto

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: